Io sto con Americo

e con il Lago della Duchessa

Seguiteci anche su Change, firmando e facendo firmare, per ricevere aggiornamenti: petizione su Change.

PRIMO AGGIORNAMENTO 2020
E’ passato un anno da quel giugno 2019 quando uccisero 8 cani al pastore Americo e venne fuori cosa ci stava dietro: una intimidazione perchè Americo combatteva per salvare il Lago della Duchessa. Lo diciamo subito: niente è cambiato. Sebbene abbiamo raccolto più di 72.000 firme, sebbene i giornali e le Tv abbiano dedicato grande spazio all’argomento, il lago sta morendo.

Americo ai primi di giugno è tornato all’alpeggio delle Caparnie come ogni anno da una vita, con le sue 300 pecore. Quest’anno fortunatamente, non gli anno ucciso i cani (anche perchè la protezione di una comunità così numerosa come siamo noi tutti, è una bella forza). Ma su al Lago la situazione è sempre uguale: mucche e cavalli stazionano dentro il lago, se ne stanno a mollo, urinano e defecano dentro l’acqua, l’acqua diminuisce e si riempie di ammoniaca, l’ecosistema lago muore.

Un allevatore di cavalli di Rosciolo su Facebook ha scritto sulla pagina del Cammino dei Briganti che lui ha il diritto di contribuire alla distruzione del lago della Duchessa perché paga l’affitto dei pascoli. Loro pagano, non sono come i camminatori, che vanno su gratis e pure hanno delle pretese. Vorremmo lasciare a lui e agli altri allevatori che stanno contribuendo alla morte del Lago della Duchessa questo famoso pensiero del capo indiano: “Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto, l’ultimo fiume avvelenato, l’ultimo pesce pescato, l’ultimo animale libero ucciso, vi accorgerete che non si può mangiare il denaro” (Orso in Piedi, capo Sioux)

Nel caso specifico, quando il lago sarà ridotto a un putrido acquitrino di ammoniaca, i loro cavalli e mucche moriranno di sete…

Ci rivolgiamo direttamente agli allevatori:

“Se oltre che allevatori interessati al denaro siete anche padri, e nonni, pensate ai vostri figli e nipoti. Volete lasciar loro una terra arida, morta? O volete lasciar loro monti bellissimi con un lago che è un gioiello, una perla azzurra incastonata nel bianco del calcare? Se le istituzioni non fanno niente, pensateci voi in prima persona, perché la responsabilità è individuale e la nostra coscienza non deve mai rimorderci in punto di morte. Fate un gesto per il futuro, togliete i cavalli e le mucche dal lago, organizzatevi tra voi per trovare una soluzione alternativa (di soluzioni alternative ce ne sono tante, vi possiamo aiutare a trovarne una). Sarete considerati uomini giusti, degni di questo nome, e vi verrà portato rispetto da tutti.”

Cosa chiediamo? Che mucche e cavalli siano portati ad abbeverare, e poi siano allontanati dal lago e riportati ai pascoli, come si faceva un tempo. Un tempo infatti era così. C’era un guardiano al lago.

Chiediamo anche l’aiuto di tutti i camminatori, agli amici della natura e del lago della Duchessa. 

Intanto per monitorare la situazione del Lago della Duchessa. Ogni giorno qualcuno di voi che sta percorrendo il Cammino dei Briganti salirà al lago, vi chiediamo di fare una foto se ci sono cavalli o mucche dentro l’acqua, e di mandarla via mail ai seguenti indirizzi, specificando “Lago della Duchessa: data e ora della foto”. Il primo passo è il monitoraggio, per salvare il lago. Grazie!

Contatti:
Cammino dei briganti: luca@camminoprofondo.it
Riserva della Duchessa: duchessariserva@yahoo.it
Ufficio Parchi Regione Lazio: direzioneambiente@regione.lazio.it
Sindaco di Borgorose e Presidente della Riserva: sindaco@comuneborgorose.ri.it

Poi vi chiediamo di condividere la notizia, di portare tutta Italia a conoscenza del problema, usate l’hashtag #salviamoillagodelladuchessa

E vi annunciamo che domenica 2 agosto stiamo organizzando un grande evento su al Lago, più saremo più alto risuonerà il nostro canto d’amore per il lago e il grido per salvarlo. Vi informeremo a breve per i dettagli, intanto tenetevi liberi, una bella escursione vi aspetta quel giorno!

Per ora è tutto, ma vi aggiorneremo di nuovo. Continuate a firmare e a far firmare amici, perchè insieme possiamo vincere. E come dice Americo: “Sono pronto a morire per il lago. Ho visto questo lago quando aveva l’acqua pulita che si poteva bere e vederlo ora ridotto a una pozza melmosa mi fa troppo male. Se riesco a salvarlo a favore delle prossime generazioni posso morire serenamente, altrimenti sarò un fallito”.

Abbiamo lanciato una campagna, con una petizione su Change, ecco il problema:

2019

A giugno è successo un fatto grave. Un atto intimidatorio contro il pastore Americo. Gli hanno avvelenato 8 cani. Qualcuno vuole cacciare Americo dalla montagna. Americo che è generoso, e preserva la tradizione pastorale come nessun altro. I viandanti del Cammino dei Briganti lo sanno bene!

C’è un altro problema connesso con questo. Il Lago della Duchessa sta morendo. Avete visto i cavalli e le mucche starsene al fresco con le zampe nel lago? Decine di animali che passano mesi sui bordi del lago, deiezioni e urina, il lago sta morendo. Americo rispetta il lago, le sue pecore si avvicinano al lago, bevono e vengono subito riportate lontane dal lago.

Ecco che lanciamo una campagna nazionale a sostegno di Americo, perché ha bisogno dell’aiuto di tutti noi. E del Lago della Duchessa. Noi briganti stiamo con Americo! Non lasceremo che continuino a intimidirlo, Americo non è più solo, ora ci siamo tutti noi.

Americo Lanciotti ha sporto regolare denuncia contro ignoti per l’uccisione degli 8 cani con bocconi avvelenati. Ma serve alzare la voce tutti insieme per difenderlo da ulteriori pericoli.
Firmate la petizione! 
Chiediamo rispetto per Americo e protezione per i suoi cani, e chiediamo che gli animali al pascolo non possano stazionare nel lago.

Campagna sostenuta da: Cammino dei Briganti, Compagnia dei Cammini, Mountain Wilderness Italia, Comitato Tutela Devero (eventuali associazioni interessate mandino la loro adesione, le inseriremo!)

Note: Il Lago della Duchessa si trova nella Riserva della Duchessa, sotto il Monte Velino, in territorio laziale al confine con l’Abruzzo. La presenza dei bovini e degli equini nel sito determina una costante ed energica azione di calpestio che, abbinata all’intenso pascolamento e all’abbeveraggio, può compromettere la conservazione dell’habitat e delle specie presenti. L’incidenza del pascolo (sovrapascolamento) durante il periodo primaverile-estivo produce anche un sensibile aumento del carico organico per effetto delle deiezioni animali e un generale decadimento della qualità chimico-fisica delle acque, con evidenti effetti di eutrofizzazione.
Chi può volere il male di Americo? Ormai è chiaro. Americo difende il lago, sa che il lago è la salvezza di quel territorio, e che l’ammoniaca delle urine e degli escrementi lo rende inutilizzabile poi anche dallo stesso bestiame. E’ l’unico che ha il coraggio di denunciare il problema. Forse per questo dal 2011 gli hanno avvelenato 24 cani, di cui gli ultimi 8 pochi giorni fa, chiaro segno di una volontà intimidatoria.

La vicenda dei cani morti ogni tanto arriva sui giornali.

Il racconto di una camminatrice che ha incontrato Americo al lago

La notizia è arrivata sui giornali! La Stampa, il Corriere della sera, RaiNews e tanti altri!

LaStampaHD

Corriere della Sera

AGGIORNAMENTO 20 agosto 2019

ToninoSpera
Oggi Luca Gianotti ha incontrato Tonino Spera, presidente dell’Amministrazione Separata dei Beni di Uso Civico di Sant’Anatolia, che è uno dei destinatari della petizione. Per consegnare le prime firme, ad oggi 56.352. E’ stato un colloquio cordiale, e Tonino Spera si è impegnato a considerare prioritaria la salvaguardia del Lago della Duchessa. Ha già organizzato un incontro con gli allevatori, e un primo passo significativo è che gli allevatori si sono dimostrati collaborativi, promettendo di vigilare a turno che mucche e cavalli non stazionino con le zampe nel lago. Noi camminatori vigileremo su questo. Ci sono varie soluzioni possibili, ed è già stata finanziata una fonte lunga 11 metri per abbeverare il bestiame, con acqua che viene dalla Grotta dell’Oro, in modo che una parte del bestiame potrà abbeverare nella fonte. Si tratta adesso si accelerare il tutto, perché c’è sempre meno tempo e il lago non deve morire! Le firme sono state consegnate su supporto informatico, perché se fossero state stampate avrebbero occupato 2573 fogli, per ecologia e per risparmio non era proprio il caso! Il turismo creato dal Cammino dei Briganti è in grande crescita, tutta la comunità deve capire che c’è una grande opportunità di sviluppo per questo territorio, e va colta da tutti. Ci auguriamo che nasca una collaborazione tra Asbuc e Cammino dei Briganti, due realtà che hanno a cuore lo stesso territorio.

Una galleria di foto di Americo e della situazione al Lago della Duchessa:

Sue Ellen 2

64807725_987048498345534_3788756746776870912_o

Luciana S

Jpeg

Foto di Alberto BlasettiFoto di Alberto BlasettiFoto di Alberto Blasetti 

cani americo

  

JpegJpegFoto di Alberto Blasetti

DSC_2597

WhatsApp Image 2019-08-15 at 09.56.57
14 AGOSTO 2019 Consegna ad Americo della maglietta e di una targa di gratitudine da parte di tutti noi del Cammino dei Briganti

Ed ecco la situazione del lago pochi giorni fa, cioè nel luglio 2019:

DSC_2625DSC_2627DSC_2647WhatsApp Image 2019-07-20 at 17.35.00WhatsApp Image 2019-07-21 at 16.10.11(1)WhatsApp Image 2019-07-20 at 17.35.01

WhatsApp Image 2019-07-21 at 16.10.01

DSC_2628DSC_2627DSC_2634

WhatsApp Image 2019-07-21 at 16.10.09(1)

E queste due foto del 2017, a fine stagione estiva, mostrano come il lago si riduca a una cloaca, tanta melma, i miasmi di ammoniaca, gli animali ovviamente non ci bevono più:

WhatsApp Image 2019-07-20 at 17.40.35WhatsApp Image 2019-07-20 at 17.41.59

Se avete belle foto con Americo o della situazione del Lago mandatele a luca@camminoprofondo.it . Le più belle e le più utili alla nostra campagna le pubblicheremo qui.

Arrivano tante adesioni, ed espressioni di affetto e solidarietà. Quelle con foto le metteremo qui:

Martina
Io sto con Americo! Martina
LucaPuzelli
Noi stiamo con Americo! Luca P.
Barbara Urizzi
Noi di Radio Capodistria stiamo con Americo! Barbara Urizzi (giornalista, ho intervistato Americo per la mia trasmissione)
Valentina
Noi stiamo con Americo. Valentina, Simone e Davide da Ferrara
giorgia
Io sto con Americo. Giorgia
romacammina
Noi stiamo con Americo! RomaCammina
SueEllen
Noi siamo con Americo! Sue Ellen
simona
Noi stiamo con Americo! Simona
GruppoCdC2019
Noi stiamo con Americo! Gruppo Compagnia dei Cammini
2019-08-10 12.42.12
Noi stiamo con Americo! Valentina e Maura
SalvatoreMoscatello
Salvatore Moscatello, planctonologo dell’Università di Lecce, esperto di biologia marina e lacustre, si schiera con noi nella battaglia pro Americo e per salvare il lago della Duchessa. Ha detto che ci aiuterà studiando dal punto di vista scientifico la questione.